SELECT * FROM capitoli where libro ='Romani' and capitolo='3' Romani Capitolo 3 - Bibbia libro della lettera ai Romani dal nuovo testamento, Epistole di Paolo
DALLA BIBBIA IL CAPITOLO 3 DEL LIBRO DELLA LETTERA AI ROMANI - NUOVO TESTAMENTO
Romani Capitolo 3. Tutto il testo della bibbia dal libro della lettera ai Romani del nuovo testamento, Epistole di Paolo. La Lettera ai Romani è un testo in lingua greca contenuto nel Nuovo Testamento e attribuito dalla tradizione cristiana e dalla maggioranza degli studiosi a Paolo di Tarso.
bibbiaevangeli.it
bibbiaevangeli.it
bibbiaevangeli.it
bibbiaevangeli.it

 

ROMANI CAPITOLO 3
Il libro della lettera ai Romani si compone di 15 capitoli.


1 Ma allora gli Ebrei hanno ancora dei vantaggi in confronto agli altri popoli? E la circoncisione è ancora per loro di qualche utilità?
2 Senz'altro, e per molti motivi. Anzitutto perché Dio ha affidato le sue promesse al popolo ebraico.
3 E' vero che alcuni sono stati infedeli, ma la loro infedeltà può forse impedire che Dio sia fedele?
4 No di certo! Sia chiaro piuttosto che l'uomo è infedele, mentre Dio agisce sempre con fedeltà. Lo afferma la Bibbia: tu, o Dio, sarai riconosciuto giusto quando parli. e quando sarai chiamato in giudizio risulterai vincitore.
5 Qualcuno potrebbe dire: «Se il male che commettiamo serve a dimostrare che Dio è fedele, allora si mostra ingiusto quando ci castiga».
6 Ma Dio non è ingiusto! Altrimenti non sarebbe il giudice del mondo.
7 Qualcuno potrebbe ancora insistere: «Perché Dio mi condanna come peccatore? Io non faccio altro che mettere in risalto la fedeltà di Dio e contribuisco alla sua gloria quando agisco male».
8 Ma allora facciamo il male perché ne venga un bene! Alcuni parlano male di me e sostengono che io dico proprio queste cose. Sono falsi ed è giusto che siano condannati.
9 Noi Ebrei abbiamo qualche superiorità sugli altri? No! Infatti ho dimostrato che tutti sono peccatori; sia gli Ebrei, sia gli altri uomini.
10 La Bibbia dice: nessun uomo è giusto, nemmeno uno.
11 Non c'è nessuno che capisca, nessuno che cerchi Dio.
12 Tutti hanno smarrito la retta via, tutti insieme si sono corrotti. non c'è nessuno che faccia il bene, neppure uno.
13 La loro gola è una tomba aperta. e se parlano ingannano. c'è veleno di vipera sulle loro labbra,
14 e la loro bocca è piena di amare maledizioni.
15 Corrono veloci quando si tratta di uccidere,
16 e dove passano lasciano distruzione e miseria.
17 Non conoscono la via della pace
18 e vivono senza alcun timore di Dio.
19 Tutto questo lo dice la Bibbia e noi sappiamo che lo dice per coloro che sono sotto il dominio della legge. Perciò, tutti chiudano la bocca e il mondo intero si riconosca colpevole davanti a Dio,
20 perché nessuno potrà essere riconosciuto giusto da Dio in base alle opere che la legge comanda.
21-22 Ora viene rivelato quel che la legge di Mosè e i profeti hanno affermato: Dio riabilita davanti a sé tutti quelli che credono in Gesù Cristo, e lo fa indipendentemente dalla legge e senza alcuna distinzione tra gli uomini:
23 perché tutti hanno peccato e sono privi della presenza di Dio che salva.
24 Perciò, ora siamo nella giusta relazione con Dio perché egli, nella sua bontà, ci ha liberati gratuitamente per mezzo di Gesù Cristo.
25-26 Dio infatti ha presentato Gesù che muore in croce come mezzo di perdono per quelli che credono in lui. Dio così dimostra che è sempre giusto: sia nel passato quando, in vista del perdono, tollerava pazientemente i peccati commessi, sia nel tempo presente, perché ora egli accoglie come suoi coloro che credono in Gesù.
27 Ci sono ancora motivi per insuperbirsi? No! Sono stati tutti eliminati, perché non vale più la legge delle opere ma vale quella della fede.
28 Noi riteniamo infatti che Dio accoglie come suoi quelli che credono, indipendentemente dalle opere della legge.
29 Dio è forse soltanto il Dio degli Ebrei? No! Egli è anche il Dio di tutti gli altri popoli.
30 E' chiaro perciò che vi è un solo Dio che mette nella giusta relazione con sé tutti quelli che credono, Ebrei e non Ebrei.
31 Ma allora, mediante la fede, togliamo ogni valore alla legge? No di certo! Anzi diamo alla legge il suo vero valore

Capitolo precedente (N.2) - Capitolo successivo (N.4)

 
:: HOME :: SCRIVICI :: PREFERITI :: NORME PRIVACY ::
I testi inseriti sono stati inviati da utenti o trovati nel web. Se ritenete che vi siano state delle violazioni di diritto d'autore non esitate a scrivere alla redazione specificando il testo e documentando i diritti. La frase verrà aggiornata con il copyright, limitazioni d'uso, link alla home page dell'autore o, se desiderate, eliminata dai nostri archivi.
DALLA BIBBIA IL CAPITOLO 3 DEL LIBRO DELLA LETTERA AI ROMANI - NUOVO TESTAMENTO